logo superabile
superabile logo
 
napoli
Home arrow Proposte arrow Iva Agevolata
Iva Agevolata
   
 

Proposta di sgravi fiscali (IVA al 4%) per autovetture fino a 3000 cc destinate al trasporto di persone con disabilità gravi e gravissime

 
   
 MOTIVAZIONE 
 

Per le persone con disabilità motoria l’auto non è un bene di lusso ma un ausilio indispensabile alla propria autonomia. Alcune persone con disabilità grave (tetraplegici che necessitano di particolari adattamenti per la guida e per l’accesso al sedile di guida) sono ulteriormente discriminate nella loro mobilità, per trovare adeguate soluzioni tecniche sono costrette ad acquistare delle grosse auto monovolume e farle modificare radicalmente per consentirgli di entrare con tutta la carrozzina elettrica e poter guidare sedute su di essa. In molti casi vi sono famiglie che hanno più di due disabili gravi da trasportare e necessitano di furgoni grandi (tipo scuolabus) ed appositamente modificati al trasporto di carrozzine elettriche.

 
 

Questo significa accollarsi spese ingenti sia per l’acquisto dell’autovettura (i monovolumi hanno sempre cilindrata elevata) che per l’adattamento dei veicolo, essendo veicoli speciali hanno costi elevati, nonché ulteriori costi gestione annuale (assicurazione, manutenzione ordinaria e straordinaria, carburante ecc.).

 
 

La legislazione in materia di sgravi fiscali (IVA al 4%) limita il beneficio all’acquisto di autovetture di cilindrata massima 2000 a benzina e 2800 diesel (Legge n° 342 del 21/11/2000 art. 50, Legge n° 388 del 23/12/2000 artt. 30, 31 e 81). Ma chi ha scritto queste norme ha avuto una visione limitata, discriminando così chi ha più diritto di mobilità, ad accollarsi sempre di più spese acquisto e di gestione insostenibili.

 
   
 PROPOSTA 
 

Si propone un Norma che estenda i benefici IVA al 4%, esenzione tassa di possesso, IPT, previsti nelle Leggi Finanziarie (L. n° 342 del 21/11/2000 art. 50, L. n° 388 del 23/12/2000 artt. 30, 31 e 81) ad automezzi con cilindrate almeno fino a 3.000 c.c. oppure, eliminando il limite di cilindrata, evitando cosi qualsiasi discriminazione nei confronti di persone con disabilità gravi.
In subordine si potrebbe prevedere un particolare regime di autorizzazione che accerti le necessità dell’acquisto di autovetture di alta cilindrata legate alle nodifiche. 

 
   
 INOLTRE  
 

Si propone di elevare la detrazione IRPEF del 19% della spesa sostenuta per l’acquisto dell’auto fino ad un massimo di 30.000 Euro (attualmente la norma prevede un massimo e di Euro 18.075,99 per l’acquisto e l’eventuale adattamento, spalmabile in quattro anni).

 
   
   
 Il Presidente 
 
Luigi Montanaro 
 
   
 
Pros. >
░░ Home ░░ privacy ░░ info ░░ Sitemap ░░ Credits ░░ Contattaci ░░
 
© 2018 SuperAbile Onlus - Codice Fiscale: 95099480634